non è solo solo farina a piene mani, ma il contatto reale con tutto ciò che è vita e creatività, cultura culinaria e studio delle origini delle materie prime usate per creare i miei piatti.
è mani che giocano con gli ingredienti classici e tradizionali, ma che ne sperimentano altri. E’ mani che si muovono lente, accarezzano gli impasti e scandiscono il tempo di una preparazione ma allo steso tempo mani indaffarate, furiose con sempre troppe cose da fare e troppe idee da attuare.

LE ULTIME RICETTE

Primi sentori d’autunno: naked cake alla zucca e mousse doppio cioccolato

        Oh Autunno, ti aspetto ogni anno con impazienza. Aspetto le tue foglie brillanti, i giorni freddi che si mischiano ancora agli ultimi raggi di sole! Questa stagione ogni anno mi vizia, e ne adoro ogni secondo. Amo le mattine piovose, quelle che profumano di terriccio bagnato, di asfalto ancora umido e foglie scrocchiettanti ... sembra che ...

Crostata alla cannella con prugne, uva e sciroppo di liquore allo cherry

Settembre è arrivato . L'ho atteso, tanto. L'ho desiderato con tutta me stessa, non essendo io molto innamorata dell'estate e delle temperature calde. Ho guardato lentamente la luce abbandonarsi a tonalità più tenui, delicate e morbide. Nei momenti di solitudine ho giocato con le ombre e mi sono lasciata trasportare da prove e tentativi con esse. Mi piace questa mia ...

Bagel : il panino da un altro punto di vista

Sono abituata a preparare piatti tradizionali ma che abbiano il giusto sapore dell’innovazione e di un pizzico di derivazione estera a volte.  Amo la cucina italiana che si fonde con quelle più disparate nel mondo e a volte preferisco accostamenti strani per sperimentare e dare un colpo di vita alla mia cucina.  Bene , premesso questo , questa volta a ...

Ciambella all’olio con frosting alla vaniglia e latte di cocco , fichi uva e susine fresche.

Arrivata l’estate. Nel suo pieno. Nel suo calore avvolgente nelle ore di punta.  Non so se amo l’estate o meno.  Ma i miei ricordi sicuramente si, la amano.  A volte ripenso a quella casa dove sono cresciuta. Se chiudo gli occhi ricordo persino la disposizione delle piastrelle, i pensili di quella cucina datata ma mai trascurata. Al muro appesi dei ...