GOGOSI PUFOASE

Le ciambelle soffici , dette gogosi pufoase sono molto facili da realizzare e sono molto simili a quelli che in Italia chiamiamo comunemente bomboloni o ciambelle fritte! Nel caso vogliate, trovate quì la ricetta dei bomboloni con le patate

Si può scegliere di realizzarle in diverse forme, con o senza buco, ma noi le preferiamo con questa forma perchè siamo convinti che si cuociano meglio e più velocemente e che quindi, vengano più soffici all’interno! Nel caso scegliate di realizzarle senza buco, quindi simili alla forma dei bomboloni, potete decidere di farcirle con crema o marmellata!

Penso che sia la ricetta più semplice e veloce per realizzare delle ciambelle molto soffici, anche nel caso scegliate di fare la lievitazione in frigo.

Prima di metterci al lavoro, vorrei fare alcune precisazioni o almeno fornirvi alcune indicazioni per come ottenere un fritto leggero e asciutto.

Ovviamente ciò che influenza la qualità di un fritto è banalmente la qualità e la temperatura dell’olio. Io solitamente utilizzo olio di semi di girasole per i fritti dolci. Per quanto riguarda la temperatura dell’olio, più caldo è, più le ciambelle si gonfieranno e rimarranno spumose e vuote all’interno. Questa è una buona cosa se volete farcirli con crema, panna o marmellata.

Non voglio dilungarmi più di tanto in questa ricetta perchè davvero è così semplice da realizzare che sarebbe uno spreco di tempo fare sproloqui inutili a riguardo.

Buona frittura e riempite di buono le vostre cucine!

INGREDIENTI

– 600 gr di farina Manitoba
– 300 ml di latte intero
– 7 g di lievito di birra
– 2 tuorli
– 50 g di zucchero
– 40 g di burro
– 2 cucchiaini di essenza di vaniglia
– buccia grattugiata di un limone, buccia grattugiata di un’arancia – 1 cucchiaino di sale
– zucchero a velo per decorare

PROCEDIMENTO

Mettete a scaldare il latte con il burro, finchè non saranno del tutto amalgamati. Il latte mix di latte e burro non deve essere caldo, quindi se l’avete scaldato troppo, fatelo raffreddare prima di preparare l’impasto per i gogosi.

Mettete in una ciotola lo zucchero, i tuorli, un cucchiaino di sale e l’essenza di vaniglia, mescolate leggermente e poi aggiungete la scorza di limone e arancia e il latte con il burro fuso.

Aggiungete, quindi, la farina mescolata con il lievito sbriciolato, poco alla volta, mescolando allo stesso tempo con un cucchiaio di legno. Se volete, potete impastare sia a mano che in planetaria.

Lavorate l’impasto fino ad ottenere un panetto omogeneo e liscio, ben incordato. Quando finite di impastare, l’impasto deve essere elastico e non appiccicoso.

Dopo aver ottenuto un impasto del genere mettete in un contenitore e fate lievitare fino al raddoppio.

Avete due possibilità di lievitazione:

  • a temperatura ambiente, fino al raddoppio ( ci metterà circa 3 ore ad una temperatura di 22-23 gradi)
  • in frigo per tutta la notte ad una temperatura di 4 gradi ( ci metterà circa 10-12 ore).

Otenuto il raddoppio dell’impasto, mettete tutto l’impasto su un piano di lavoro infarinato e aiutandovi con un mattarello, stendete una sfoglia spessa circa un centimetro.

Da questa sfoglia, con un coppapasta o un bicchiere, tagliate i vostri gogosi come fossero ciambelle. Dopo aver ottenuto le ciambelle mettete a lievitare nuovamente. Se fate lievitare l’impasto che avete fatto raddoppiare prima a temperatura ambiente dovrete far lievitare le ciambelle mezz’ora. Se fate lievitare le ciambelle ottenute dall’impasto raddoppiato in frigo, dovranno lievitare per due ore ( essendo fredde ci metteranno di più a lievitare).

Quando saranno pronti, friggete in olio di semi di girasole.

Dopo averli dorati su entrambi i lati, li ho sfornati su carta assorbente. Alla fine li ho spolverati di zucchero a velo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

81 + = 84