CHALLAH

Lo Challah è un pane tradizionale ebraico a forma di treccia, cucinato per lo Shabbat, il giorno di festa ebraico. Questo ricorre e viene festeggiato ogni sabato (sarebbe il corrispettivo della domenica per i cristiani). Lo Challah non è un comune pane a cui siamo abituati, ma ha una consistenza briosciata. Ciò lo rende perfetto per tutti gli abbinamenti, che siano essi dolci o salati!

Se il Challah vi ha convinto, vi consigliamo anche il Pai Bao (clicca QUI per scoprirlo). è un pane soffice di Hong Kong che si presta, anche lui, a qualsiasi tipo di farcitura!

Quì invece potrai trovare altre ricette che potrebbero interessarti:

BRIOCHE NANTERRE

PANE DI HOKKAIDO

BRIOCHE AU BEURRE

Ingredienti

150 gr di farina manitoba

150 gr di farina di farro

170 gr di latte di avena

1 tuorlo d’uovo

35 gr di lievito madre essiccato

40 gr di olio extravergine di oliva

5 gr di sale

30 gr di semi di sesamo per guarnire

 

Per spennellare

30 ml di latte

1 tuorlo d’uovo sbattuto

 

Procedimento

 

Versate nel Magimix tutti gli ingredienti liquidi: olio, uova e latte! Mescolate bene per far amalgamare il tutto. Aggiungete le ferine e il lievito madre disidratato. Alla fine aggiungete anche il sale.

Lavorate l’impasto fino ad ottenere un panetto omogeneo. Ci metterà circa 10 minuti.

Dovete ottenere una consistenza grossolana e non lavoratelo troppo! Versate e raccogliete tutto su un piano da lavoro. Formatelo rapidamente con le mani.

Dopo di ciò, mettete in una giotola per 30 minuti e lasciatelo riposare ricoperto da un panno.

Passati i 30 minuti, dividetelo in 6 pezzi uguali. Stendete ciascuna delle 6 parti in modo tale da avere dei salsicciotti più o meno della lunghezza di 35 cm.

Iniziate ad intrecciare la vostra treccia a 6 capi.

Una volta intrecciata, aspettate che si raddoppi. Ci impiegherà circa 3 ore.

Trascorse le tre ore, spennellate con il tuorlo d’uovo ed il latte. Cospargete con i semi di sesamo.

Infornate a 200 gr di 45 minuti.

Ed ecco la Challah pronta per essere gustata! Lasciatela raffreddare su una gratella prima di servirla con un abbinamento dolce o salato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

57 − 55 =