PAI BAO, PANE SOFFICE AL LATTE DI HONG KONG

Cercate l’impasto di un pane che vada bene sia per preparazioni dolci che salate? Lo avete trovato!

La cosa magnifica è che con un solo impasto potrete realizzare sia delle brioche sofficissime con crema limone e lamponi, CHE ROVATE QUI, ma anche il classico Pai Bao, conosciuto anche come pane al latte di Hong Kong, super morbido da utilizzare per gli aperitivi estivi oppure per un sandwich speciale.

Il Pai Bao, è un pane scioglievole e adatto a più preparazioni, proprio perchè non troppo dolce ma nemmeno salato. Ha un gusto neutro ed è davvero una buona base da utilizzare per la creazione sia di preparazioni dolci che salate. Proprio per questo motivo, ho voluto dimostrarvi la sua versatilità, creando due prodotti totalmente diversi ma entrambi deliziosi.

Per le brioche morbide ho voluto utilizzare una farcitura con crema limone (trovate la ricetta in questo articolo ) e qualche lampone, ma ovviamente voi potrete combinare gli ingredienti come meglio preferite. Per il pan brioche, invece, ho voluto lasciarlo al naturale, per assaporarne al 100% il gusto delicato ma pronto ad accogliere qualsiasi ingrediente vogliate inserirci.

Io ho deciso di preparare un unico grande impasto, raddoppiando le dosi iniziali della base e poi dividendolo, in modo da creare contemporaneamente le due preparazioni. Se preferite, voi, potrete preparare la base della singola preparazione proprio con la quantità di ingredienti che vi indicherò nella singola ricetta

Per quanto riguarda invece la ricetta del Pai Bao, l’ho lasciato al naturale, senza aggiungere altro e l’ho formato come vuole la tradizione. Ho pensato però, che è possibile realizzare, se si vuole, anche dei piccoli paninetti tondi, da servire come aperitivo, oppure dei filoncini più lunghi, da usare come panini per hot dog!

Davvero, il gusto si presta a qualsiasi cosa e sono sicura che non potrete più farne a meno perchè diventerà uno dei vostri pani-passepartout preferiti!

PAI BAO, IL PANE SOFFICE DI HONG KONG

Dosi per uno stampo 23×13 cm (io ho usato questo )

INGREDIENTI

200 g di acqua a temperatura ambiente
45 g di latte condensato
330 g di farina Manitoba
25 g di zucchero di canna
5 g di sale
50 g di burro freddo da frigo
8 g di lievito di birra fresco in cubetto

PROCEDIMENTO

Nella ciotola dell’impastatrice, mettete tutti gli ingredienti e iniziate a impastare con la foglia, fino ad ottenere un impasto bello sodo e incordato. Solo alla fine, quando sarà liscio ed omogeneo, inserite in due volte il burro freddo e aspettate che lo assorba bene prima di proseguire con la restante parte.

Quando sarà pronto ed incordato, date due-tre pieghe su un piano di lavoro per dare tensione all’impasto, poi riponete in una ciotola e aspettate il raddoppio. Fate lievitare ad una temperatura di 24-25 gradi circa.

Quando sarà ben lievitato, sgonfiare delicatamente l’impasto e dividerlo in 10 parti uguali. Formate delle palline e lasciate riposare qualche minuto a temperatura ambiente.

Utilizzando un mattarello leggermente infarinato, stendere ogni porzione su una superficie antiaderente leggermente infarinata in una forma lunga e piatta. Piega la parte superiore e inferiore di un terzo verso il centro. Usa un mattarello per arrotolare i lati non piegati verso l’esterno in modo da formare di nuovo una forma lunga e piatta, quindi piega di nuovo la parte superiore e inferiore di un terzo verso il centro. Dovresti ottenere un piccolo quadrato. Lascia riposare 10 minuti e stendi ancora. piega per formare una forma lunga e piatta lunga quanto la larghezza del tuo stampo.

Lo stampo che ho utilizzato io non necessita di distaccante ma se ne usate altri, vi conviene utilizzarlo. Disponete tutte le striscioline vicine tra di loro nello stampo e lasciate lievitare ancora fino al raddoppio (circa un’ora).

Quando sarà ben lievitato, spennellate con un tuorlo e 30 ml di latte, la superficie. Aquesto punto, potete decidere se lasciarlo bianco, come ho fatto io, oppure guarnirlo con semi o, se lo volete dolce, con zucchero!

Riscaldate il forno a 180°C e infornate quando sarà ben caldo. fate cuocere circa 30-35 minuti, finchè non sarà ben dorato e cotto.

Sfornate e capovolgete su una gratella per far si che non si formi umidità. Servite quando saranno a temperatura ambiente.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

6 + 4 =