About

Lucia.

Nata e cresciuta in Puglia, in un piccolo paesino chiamato Lesina, un luogo dove il lago fa da padrone in uno scenario del tutto rurale e ancora, fortunatamente, incontaminato.

Ho sempre pensato che qui non sarei più tornata, ma probabilmente le radici sono così forti che, non in modo fisico, ma con la mia cucina, sono ritornata a casa con l’idea di “genuinità di un tempo” che da sempre ha caratterizzato le tradizioni culinarie della mia famiglia.

Poi la laurea in Biotecnologie e l’inizio di una nuova vita in una città: Torino, che ha tutto sapore della tradizione mischiata all’innovazione.
Amo questa città, la respiro come fosse stata sempre mia.

 

 

Nel 2018 nasce FROLLEMENTE, il mio angolo di casa,un luogo dove poter raccontare le mie passioni e la mia idea di cucina: una cucina che passa attraverso l’amore per la cura della terra , delle materie prime e che sempre fa i conti con la stagionalità il rispetto dei tempi imposti dalla natura e la profonda idea del “ricordo”.
Amo i cibi che narrano, che emozionano, che sanno commuovere. Che riportano a profumi lontani, ad abbracci vissuti, a gente incontrata.

Amo il cibo che sa esprimere. Per questo, il mio blog sarà un insieme di ricette che raccontano. Ricordo ed emozione saranno le parole chiave più usate nel mio dizionario.
FROLLEMENTE” perché amo follemente il cibo, perché penso che il cibo debba essere un nutriente “frolloso“, dolce , fragrante, croccante, stimolante , non solo per il corpo ma soprattutto per la mente.

FROLLEMENTE non è solo solo farina a piene mani, ma il contatto reale con tutto ciò che è vita e creatività, cultura culinaria e studio delle origini delle materie prime usate per creare i miei piatti.

FROLLEMENTE è mani che giocano con gli ingredienti classici e tradizionali, ma che ne sperimentano altri. E’ mani che si muovono lente, accarezzano gli impasti e scandiscono il tempo di una preparazione ma allo steso tempo mani indaffarate, furiose con sempre troppe cose da fare e troppe idee da attuare.

FROLLEMENTE è il mio spazio dedicato al ritorno all’essenziale :una sorta di diario della “memoria culinaria”, a disposizione di chiunque voglia mettersi alla prova in cucina.