Layer Cake al cioccolato con pop corn al caramello e frosting al mascarpone e vaniglia

31 anni fa sono nata.

Sono nata in un giorno in cui nevicava tantissimo, cosa davvero rara nel sud Italia. Penso, a volte, che sia stato quasi un miracolo, o comunque un regalo per me. Mi piace pensarla così, in modo molto romantico, se non voglio tenere in considerazione che mio papà in quel giorno ha subito un incidente in macchina e per poco non ci ha lasciato le penne: altro miracolo.

Da piccola ero innamorata della neve, quelle poche volte che , negli anni sono riuscita a vederla scendere giù in Puglia è stato per me sempre un vero momento di magia. Come qualcosa che ti appartiene e che, non sai come, senti parte di te.

Quando avevo 5 anni giocavo con i pop corn e facevo finta fossero fiocchi di neve. Così leggeri, li lanciavo in aria quando mia mamma non mi vedeva e cercavo di prenderli tutti con la bocca immaginando che la neve scendesse e fosse così gustosa.

Poi mi sono trasferita per studio, prima a Teramo e poi Torino, luogo in cui vivo attualmente.

Ricordo un inverno a Teramo dove la neve era così tanta che addirittura credo ce ne fosse almeno un metro e per uscire dalla porta di casa dovevamo spalarla per poter fare un giro in paese. Tutti si lamentavano della neve, tranne io, che ne ero entusiasta e ogni volta passavo ore ( dico davvero!) ad osservarla scendere piano. mi sedevo sul davanzale della finestra e lei danzava nell’aria, quasi stesse facendo un balletto per me.

Perchè , insomma , vi parlo della neve?

Perchè questa torta nasce dal mio ricordo di bambina e quando ho visto alcune torte con pop corn sul web le ho subito connesse alla mia passione per la neve. Mi hanno ricordato quando l’unico pensiero di bambina era quello di lanciare in aria popcorn e fingere che fossero fatti di ghiaccio.

Vi avverto, questa torta sembra semplice ma presenta qualche piccola insidia , soprattutto per ottenere dei popcorn al caramello che rimangano fragranti e non diventino morbidi. E questa è il primo avvertimento. Seconda cosa, la base della torta multistrato al cioccolato dovrà essere quasi cremosa. Morbida e avvolgente, e dovrà amalgamarsi bene con il frosting al mascarpone e vaniglia.

Vi lascio quì sotto , quindi, delle piccole accortezze da avere per far si che il tutto si combini bene e voi possiate ottenere il risultato che ho ottenuto io.

BASE LAYER CAKE AL CIOCCOLATO

Quello che in assoluto odio più di tutto nelle torte multi strato è la presenza di un sapore di ammoniaca persistente nell’impasto della base della torta stessa. Ho collaudato , però, due anni fa circa, la ricetta perfetta e super veloce delle basi per una layer cake perfetta. E vi dirò di più, sono fatte a mano. Come accessori solo una frusta e una ciotola media nella quale mescolare tutti gli ingredienti.

A volte, le torte invece , soprattutto quelle al cacao, possono risultare stoppose e secche e in questo caso ho utilizzato due escamotage : olio di semi nell’impasto e un’abbondante dose di caffè come bagna per gli strati (se non volete utilizzare il caffè perchè la preparate per i bambini , il latte andrà benissimo, anche vegetale, di mandorle è ottimo.)

POP CORN AL CARAMELLO

Adoro l’accoppiata dolce/salato e i pop corn al caramello, per chi soffre di questa mania come me, sono qualcosa che si deve saper fare.

Vi starete chiedendo come ottenere dei pop corn al caramello scricchiolanti, e io ora vi darò qualche dritta per farli davvero buoni. L’unica accortezza da avere : preparare il caramello e lasciarlo raffreddare prima di aggiungerlo ai pop corn.

Non ne aggiungete tantissimo e mescolate continuamente i popcorn. Dopo averlo aggiunto , mettete ad asciugare su una gratella rivestita di carta forno, i popcorn.

Mi raccomando, soprattutto le prime volte , non aggiungete troppo caramello ai popcorn : rischiate di trovarveli tutti appiccicati gli uni agli altri. Se dovesse capitare, quando saranno asciutti, staccateli tra di loro cercando di non romperli troppo!

CARAMELLO

Io utilizzo sempre la solita ricetta per il caramello e ogni volta ne resto estasiata. Ormai non la cambio più e la adoro soprattutto per la sua consistenza densa e per il suo colore, che amo davvero molto.

Questa volta ho usato meno burro, solo perchè non ne avevo altro in casa e ho dovuto arrangiarmi con quello che avevo. In più ho scoperto che mettendo meno burro, preferisco questo tipo di caramello sui pop corn perchè li rende ancora più fragranti e si solidifica ancora meglio sui pop corn. Vi consiglio , quindi, qualora vogliate farli, di seguire queste quantità.

 

Se vi piacciono le Layer Cake, vi lascio quì sotto altre versioni che trovate sul blog:

Ora vi lascio la ricetta della Layer Cake con Pop Corn al caramello e frosting al mascarpone e vaniglia

 

Ingredienti per le basi al cioccolato

  • 100 ml di olio di semi
  • 60 ml di latte intero
  • 200 gr di zucchero semolato
  • 50 g di cacao amaro
  • 3 uova grandi
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 250 gr di farina
  • 2 cucchiaini e ½ di lievito per dolci
  • sale qb

Per il frosting al mascarpone e vaniglia

  • 500 g di mascarpone
  • 250 g di panna fresca
  • 150 g di zucchero a velo
  • 1 bacca di vaniglia

Per il caramello

  • 350 gr di zucchero
  • 150 gr di acqua
  • 20 g di burro a temperatura ambiente

Per i pop corn al caramello

  • 75 g di pop corn (che avrete preparato almeno il giorno prima)
  • 3 cucchiai di caramello per farcirli

 

Procedimento

  • Per preparare le basi della torta : mettete le uova in una ciotola con lo zucchero e mischiate bene fino a che lo zucchero non sarà quasi tutto sciolto. Aggiungete a filo l’olio e poi il latte, poi aggiungete gli ingredienti secchi ( farina, cacao e lievito) e mescolate ancora.
  • Dividete l’impasto ottenuto in tre parti ( io ho delle teglie da 15,5 cm per naked cake della Wilton ) uguali e fatele cuocere per 25 minuti in forno caldo a 180°C in altrettante teglie tonde delle stesse dimensioni. Una volta cotte tiratele fuori dal forno e capovolgete su una gratella per far raffreddare.
  • Per il frosting al mascarpone, lavorate quest’ultimo con lo zucchero a velo fino ad ottenere una crema. Unite la panna continuando a montare: dovrete ottenere un composto sodo. Unite la polpa della bacca di vaniglia. Mescolate bene il tutto.
  • Farcite ogni disco di torta con uno strato di crema, sovrapponendoli man mano. Conservate in frigo fino al momento di servire.
  • per il caramello: Mettete in un pentolino d’acciaio 350 gr di zucchero aggiungendo 150 gr di acqua a filo. Fate cuocere a fuoco moderato, mescolate continuamente per far sciogliere lo zucchero e lasciate bollire. In questa fase non muovete con la spatola lo zucchero ma muovete piano la pentola oscillando e muovendo lo zucchero per non farlo attaccare e bruciare. Lo zucchero comincerà a caramellare non appena l’acqua inizierà ad evaporare. Questa fase è importante non far attaccare lo zucchero alla pentola e non bruciare tutto ( cosa che può avvenire molto facilmente ). Non appena il caramello raggiungerà la temperatura desiderata: tra i 156° e i 165° per un caramello più chiaro o tra i 166° e i 175° per un caramello più scuro, togliete la pentola dal fuoco , aggiungete il burro e mescolate SOLO ORA con la spatola. quando il burro sarà sciolto del tutto mettete la pentola per alcuni secondi a bagnomaria in acqua e ghiaccio. Lasciate freddare. poi riponete in un barattolo : consumate subito o conservate fuori frigo.In questo caso io ho aspettato che freddasse e l’ho usato come glassa sulla torta!
  • Una parte del caramello tenetelo da parte e l’altra parte aggiungetela ai pop corn , mescolate bene e poi mettete a raffreddare su carta forno. Ci metteranno circa un’oretta per essere pronti. Quando saranno pronti, mescolateli bene e assicuratevi che siano tutti ben divisi. Li utilizzerete per guarnire.
  • L’altra parte di caramello versatela sulla torta per glassarla e alla fine aggiungete i pop corn per guarnire!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

44 + = 54