ZEPPOLE DI SAN GIUSEPPE

Dopo be 4 anni dalla nascita di questo blog siamo riusciti a pubblicare una ricetta delle zeppole di San Giuseppe (dolce tipico per la festa del papaà!) ALLELUIA!

In realtà, le zeppole, sono state una delle prime ricette che abbiamo pubblicato su questo blog, ma senza foto e senza la benchè minima idea di cosa sarebbe diventato questo blog!

Quindi, direi che era proprio giunto il momento di raccontarvi come realizziamo noi le classiche zeppole di San Giuseppe! Non sto quì a dirvi che questo è il dolce iconico per la festa del papà e che quindi, non potete mancare di realizzarlo proprio per questo 19 Marzo! Ma diciamocela tutta, non è l’unico giorno in cui potrete realizzarle, anche perchè sono facilissime da realizzare e possono essere davvero farcire con qualunque cosa.

Nonostante questo, la ricetta classica vuole che siano farcite con crema pasticciera, amarena sciroppata e taaanto, tanto zucchero a velo!

In questo caso, noi le abbiamo cotte metà al forno e metà le ho formate più piccine e le ho fritte. Non cambierà niente nella realizzazione della ricetta, l’unico cambio sarà solo nella cottura che andrà fatta anzichè al forno in una padella per frittura! Io solitamente quelle fritte le faccio sempre più piccine perchè trovo che si cuociano meglio all’interno e soprattutto più velocemente e poi…non sono belline piccine piccine da poter mangiare una dietro l’altra?

Questa ricetta nello specifico, vi permetterà, qualora decidiate di friggere le vostre zeppole, di ottenere un impasto arioso, leggero e soprattutto non risulteranno unte! Provare per credere!

Insomma, qualunque modo scegliate per cucinarle, sappiate che saranno deliziose e farete felici proprio tutti, papà e non!

La realizzazione delle zeppole prevede l’utilizzo della pasta choux, molto simile alla realizzazione dei bignè, ma con qualche differenza.E’ importante saper realizzare una perfetta pasta choux perchè vi aiuterà poi nei passaggi successivi della realizzazione di questa ricetta.Vi consiglio di seguire attentamente i consigli che vi ho scritto nella ricetta perchè così realizzerete una pasta choux perfetta!

Qualora vogliate realizzare qualcosa di simile ma con un’aria un po francese hehe, vi consiglio di realizzare il nostro Paris Brest QUI TROVATE VIDEO E RICETTA PER LA REALIZZAZIONE

Non vi resta che provarle e farmi sapere se avete apprezzato questa ricetta 🙂

Buona festa del papà!

Ingredienti

Per la pasta choux

  • 160 g di farina 00
  • 160 g di acqua
  • 90 g di burro
  • 2 uova intere piccole
  • 3 tuorli
  • 2 g di sale

Per la crema pasticciera

  • 500 g di latte
  • 100 g di tuorli
  • 120 g di zucchero
  • 50 g di maizena
  • 50 g di burro
  • 1 bacca di vaniglia
  • Zest di 1 limone

Procedimento

Iniziate col preparare la crema pasticciera, che poi dovrete far raffreddare per poter farcire le zeppole!

Iniziate col mettere in un pentolino il latte, la bacca di vaniglia aperta e la scorza di limone. Lasciate sobbollire il tutto.

Nel frattempo con delle fruste elettriche montate lo zucchero con i tuorli fino ad ottenere una consistenza spumosa e chiara. Aggiungete la maizena con una frusta a mano fino ad incorporarla bene. Quando il latte bollirà, aggiungete metà della dose di latte alle uova montate con lo zucchero e maizena e metà lo lasciate nel pentolino. Versate ora, tutto nel pentolino, mettete sul fuoco di nuovo e mescolate bene, con una frusta a mano, in modo continuo per circa 2 minuti. Appena inizierà a rapprendersi, spegnete il fuoco. Versate in una ciotola e aggiungete il burro, mescolate benissimo fino a farlo incorporare definitivamente al composto. Ora potete versare la crema pasticciera in un contenitore basso e largo (una teglia ad esempio) e lasciarla raffreddare, coprendola con pellicola trasparente, per evitare che si formi la crosta sulla superficie.

 

Nel frattempo preparate le zeppole!

Preriscaldate il forno a 205°C, modalità ventilato. Iniziate col mettere in un pentolino l’acqua, il burro e il sale e quando inizierà a bollire il tutto versate subito la farina al suo interno (tutta) e iniziate a mescolare con una spatola. Mi raccomando, aspettate che l’acqua col burro inizi a bollire, sennò rischierete di avere problemi con le fasi successive dell’impasto.

Mescolate nel pentolino per qualche minuto, l’impasto, finchè non formerà una palla che si staccherà facilmente dalle pareti.

Mettete questo composto su un piano di lavoro e con una spatola abbattete la temperatura, spatolando l’impasto continuamente finchè non si sarà intiepidito.

Potete anche fare questo passaggio in una ciotola, spatolando l’impasto verso i bordi ed appiattendo tutto il composto (se lo lasciate a forma di palla ci emtterà di più per raffreddarsi).

Quando sarà ben freddo, aggiungete le uova. Non aggiungetele troppo presto, quando l’impasto sarà caldo perché rischierete di cuocere le uova ed ottenere un odore poco piacevole in cottura, oltre che a rovinare la consistenza dell’impasto stesso.

Aggiungete le uova una alla volta e aspettate che un uovo sia assorbito, prima di aggiungerne uno nuovo.

Quando avrete aggiunto tutte le uova, il composto dovrà risultare liscio e leggermente morbido.

Mettete il tutto in una sac a poche con beccuccio a stella (io uso sempre quello medio) e formate, su una teglia rivestita da carta forno, le vostre zeppole di diametro di circa 6-7 cm (potete fare anche delle zeppoline più piccole fritte, io solitamente quelle le faccio di 4 cm di diametro).

Quando le avrete formate, infornate e fate cuocere a 205°C per 10 minuti, poi abbassate a 190°C per 15 minuti e poi 180°C per 10 minuti ancora.

Dovranno risultare ben dorate ed asciutte, per non afflosciarsi, poi, dopo la cottura!

Farcite con crema pasticciera, una amarena sciroppata e una spolverizzata di zucchero a velo!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 + 4 =