LINGOTTO AL CIOCCOLATO E NOCCIOLE

Lo so, questa volta ho esagerato!

Ero partita da una semplice idea: volevo realizzare una burrosa e soffice pound cake al cioccolato. Poi, lo stesso giorno in cui ho pensato questo, ho mangiato un gianduiotto e un pezzetto di torrone (hahahha) e da lì il mio cervello ha iniziato a pensare a mille modalità per poter ricreare una torta che avesse una parte soffice all’interno, ma che , allesterno, fosse simile alla consistenza di un gianduiotto, ma ricco di nocciole o comunque frutta secca, proprio come un torrone. Volevo ricreare un dolce con una texture complessa ma divertente: croccante, ma scioglievole allo stesso tempo.

Quindi mi sono detta: “proviamo a realizzare una pound cake glassata con cioccolato gianduia e nocciole tostate e poi ridotte in granella grossolana!”

Unico problema: volevo avesse la parte superiore più spessa delle pareti laterali, proprio a ricordare qualcosa di ricco e lussurioso: un lingotto! Da quì nasce, appunto, il nome!

Insomma, come sempre, dietro una ricetta costruisco storie e film assurdi, che potrebbero essere i protagonisti di un libro di dolci avventuroso!

Se amate le nocciole, nell’archivio trovate diverse ricette che le racchiudono: dal salato come il nostro risotto cavolo nero, salsiccia, miso e nocciole ma anche dei biscotti come questi cantucci con farina di noci, nocciole e mandorle ,fino ad arrivare al nostro pane al cioccolato, con nocciole tostate (che durante il lockdown ha fatto furore!!!).

Insomma, le nocciole, come potete ben capire, nella nostra dispensa non mancano mai e sono quasi sempre provenienti da aziende agricole locali (per me quelle di Az. agricola Romanisio sono le migliori mai mangiate!)

Non mi dilungo ancora, ma vi lascio quì la ricetta per realizzare il nostro Lingotto al cioccolato e nocciole: sarà la star della vostra tavola!

INGREDIENTI

per la pound cake (per uno stampo di 11x21x6 cm)

PROCEDIMENTO

Miscelate la farina con il cacao e il lievito. Con delle fruste, montate gli albumi d’uovo e mettete da parte i tuorli e nel frattempo fondete il cioccolato a bagno maria. In planetaria, montate il burro con lo zucchero cercando di ottenere una pomata morbidissima. Aggiungete ora i tuorli, piano piano, uno alla volta, stando attenti a non smontare l’impasto. Aggiungete il cioccolato fuso e alla fine tutti gli ingredienti secchi. Dopo aver ottenuto un composto liscio ed omogeneo, incorporate gli albumi. Imburrate uno stampo e versate il composto tutto nello stampo e infornate per 50 minuti a 170 gradi.

Nel frattempo, tagliate il cioccolato fondente per la glassa e portate la panna al bollore, poi versate dentro il cioccolato (oppure versate la panna sul cioccolato a scaglie) e mescolate bene. Lasciate riposare 5 minuti, nel frattempo tritate grossolanamente le nocciole precedentemente tostate (se non avete nocciole tostate, fatevole voi: mettete le nocciole su una teglia da forno, rivestita di carta forno e lasciate tostare in forno per 20 minuti a 180 gradi, girandole continuamente, per evitare che si brucino!)  e versatele nella ganache e mescolate ancora. Lasciate riposare la glassa fino che non diventerà leggermente più soda. Non dovrà essere dura, ma nemmeno troppo liquida perchè questo servirà a creare la forma leggermente bombata sopra la pound cake.

Quando la pound cake sarà pronta, lasciate intiepidire e poi versate sopra la ganache con le nocciole e lasciate che piano piano si ricopra di ganache. Sulla parte superiore, aggiungete uno strato in più di ganache per ottenere la giusta forma che potete osservare nelle foto!

Fate raffreddare un’ora a temperatura ambiente e poi mettete in frigo per 2 ore finchè non sarà completamente solida.

Quando sarà ben soda, tagliate a fette e gustate con tè caldo oppure con un cucchiaio di panna fresca!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

75 + = 76