TORTINO SOFFICE CON CAROTE E NOCCIOLE DEL PIEMONTE

Amare qualcuno o qualcosa ci rende inspiegabilmente forti, pronti a fare, pronti a superare e superarci.

Pronti a vivere in maniera soffice lasciando da parte ingredienti pesanti , momentaneamente, per ricreare ricette che aiutano ad affrontare le giornate con leggerezza.

Voglio soffermarmi, su uno degli ingredienti utilizzati in questa ricetta : Le Nocciole Tonde Gentili del Piemonte.

Perchè scelgo di trattare questo prodotto?

Semplice : è una delle icone del luogo in cui vivo da ormai 4 anni. Questa meravigliosa terra, che è il Piemonte e che, in un modo o nell’altro mi sta insegnando e donando tanto. Parlando quindi di amore, ho ritenuto opportuno approfondire un aspetto del luogo che, negli anni, ho imparato ad amare profondamente.

Indi per cui… non me ne voglia il Sommo Poeta ma “Tonda era e bella e di gentile aspetto” ci sta proprio a pennello per descrivere questa varietà specifica di nocciole.

Cosa la rende così speciale e unica?
I motivi sono diversi. Partiamo dal guscio, così sottile che risulta facilmente asportabile con procedimenti meccanici, per arrivare al frutto, sferico, dalla forma regolare, pieno, che riempie completamente l’involucro esterno, garantendo un’elevata resa di prodotto pulito.
Ma non solo, il minor tenore di grassi rispetto ad altre varietà la rende maggiormente idonea alla conservazione, preservandola da processi di irrancidimento.
Da ultimo le caratteristiche organolettiche, uniche; un insieme di peculiarità che fanno sì che la Tonda Gentile sia considerata da molti la miglior nocciola al mondo.

Dal 1993 la Nocciola Piemonte vanta il marchio IGP.

Non ci resta, quindi, che mescolare e gustare.

 

Ingredienti :

  • 250 g di farina 00
  • 300 g di carote
  • 100 g di nocciole sgusciate (sostituirle eventualmente con 100 g di carote, quindi per chi nn volesse utilizzare le nocciole dovrà utilizzare 400 g di carote)
  • 180 g di zucchero
  • 100 g di burro
  • 100 ml di latte
  • 2 uova medie
  • 50 g di fecola
  • 3 cucchiaini di estratto di vaniglia oppure una bustina di vanillina
  • 1 bustina di lievito per dolci paneangeli

 

Procedimento:

1)Pelare le carote. Tritare le carote tagliate a pezzetti con un mixer o un frullatore. Tritare anche le nocciole separatamente. Accendere il forno a 180° così al termine della preparazione sarà giunto a temperatura.

2)Sbattere le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso e aggiungere le nocciole tritate finemente, il latte e il burro sciolto precedentemente a bagnomaria e lasciato intiepidire.

3)Setacciare la farina, la fecola, la vanillina o l’estratto di vaniglia e il lievito.

4)Aggiungere la farina e la fecola di patate al composto. Mescolare fino ad ottenere un composto liscio e cremoso. Infine aggiungere le carote tritate e amalgamarle al composto.

5)Imburrare ed infarinare una teglia a cerniera (diametro 26) e versarvi interamente il composto.

6)Cuocere la torta di carote a 180°, modalità statico, per circa 35 minuti se dopo i primi 30 minuti la superficie è già sufficientemente colorita abbassare la temperatura a 170° per i successivi 5 minuti di cottura. Infilzare la torta con uno stecchino per controllare la cottura interna, se uscirà asciutto la torta di carote è pronta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *