SBRICIOLATA ALLE ALBICOCCHE E FROLLA AL PROFUMO DI BERGAMOTTO

Famiglia non vuole dire solo portare lo stesso cognome. Famiglia è l’impegno e l’amore che riponiamo nel rapporto con le persone con le quali scegliamo di vivere. Famiglia significa protezione, un rifugio sicuro quando i venti delle preoccupazioni soffiano forti su di noi.

Famiglia vuol dire scegliersi, amarsi, anche in quei giorni dove non ci si tollera e molte volte non ci si piace proprio.

È qualcosa di profondamente indelebile, come un tatuaggio sul braccio, come il raggio di sole sul tavolo in una mattina di primavera.

Siate sempre famiglia, oltre le distanze.

Stanotte ho fatto un sogno bellissimo che mi ha fatto venire voglia di casa: eravamo io e tutta la famiglia, con la mia nonna compresa, in un immenso giardino botanico, con fiori rosa e alberi di pesco. C’era tanta gente vestita di bianco e mia nonna mi abbracciava, riuscivo a sentire ancora il calore del suo amore. E questo mi è bastato.

Mi sono alzata dal letto e quello che poteva rendermi felice era solo una fetta di questa crostata friabile e fresca , con confettura fatta in casa di albicocche e farine Biologiche che le donano una croccantezza assurda!

Non vi resta che provarla e condividerne una fetta con chi amate…

PER LA PASTA FROLLA

  • 150gr di farina biologica  tipo 2 Molino Grassi
  • 150gr di farina biologica Multicereali Molino Grassi
  • 100g di burro a temperatura ambiente
  • 100g di zucchero
  • 2 uova
  • mezza bustina di lievito
  • 1 bustina di vaniglia
  • scorza di 1/2 bergamotto

COMPOSTA DI ALBICOCCHE

  • 16/18 albicocche
  • 100 gr di zucchero
  • 1 bustina di vanillina
  • una noce di burro

PROCEDIMENTO: 

1) Iniziamo preparando la farcitura della sbriciolata:lavate, togliete il nocciolo e tagliate a metà le albicocche. Mettetele in una padella in cui avrete precedentemente fatto fondere il burro. Aggiungete lo zucchero e la vanillina e fate cuocere a fuoco dolce per una decina di minuti. Quando la composta di albicocche sarà pronta, toglietela dal fuoco e mettetela da parte.

2)Prepariamo in secondo luogo la frolla:amalgamate il burro ammorbidito con la farina, il lievito, la vaniglia e lo zucchero. Quando il composto comincerà a sbriciolarsi unite le uova.  3)Impastate bene fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo.

4) aggiungete la scorza del bergamotto e impastate ancora.

5)Formate una palla e mettete l’impasto, avvolto nella pellicola da cucina, in frigorifero per almeno un’ora.

6)Imburrate una teglia tonda da 22 cm, con i bordi leggermenti alti. Ricoprire il fondo della teglia con metà della pasta frolla, sbriciolandola con le mani piano piano, senza riscaldarla troppo, ad un’altezza di mezzo centimetro.

7)Stendeteci sopra un abbondante strato di composta di albicocche.

8)Ricoprite il tutto con la seconda metà della frolla creando il tipico aspetto sbriciolato. La “sbriciolatura” si ottiene lavorando la pasta frolla con le dita. Ripeto: non ammorbiditela troppo e non manipolatela tanto perché il burro non dovrà ammorbidirsi.

9)Cuocete in forno a 180° per circa mezz’ora.

10) fate raffreddare e servite con un cucchiaio di gelato alla panna!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *