DI INCONTRI INASPETTATI E PAN BRIOCHE VANIGLIA E CIOCCOLATO

Ciò che mi rappresenta di più sono le cose tradizionali, semplici e che abbiano il profumo di una colazione accogliente.

Ho passato anni ad essere coccolata da mia mamma che a colazione mi faceva trovare sempre una tazza di latte caldo con caffè e qualche dolce comprato al forno di fiducia o preparati da lei.

Niente di sofisticato o scenico, niente fronzoli, niente ricette impossibili: ciambelle soffici, biscotti e pan brioche semplici , da accompagnare con burro e marmellata. Questo era il momento che preferivo. Una coccola che non tutti possono permettersi e che mi è rimasta dentro , come qualcosa di indelebile.

Probabilmente già da quel rituale mattutino ho iniziato ad amare i piccoli momenti legati al cibo, che per me sono sempre stati una cura ad ogni malessere.

Ho sempre apprezzato la materia prima: uova di campagna, latte fresco e farine…

Non so cosa scatti in me quando tra le mani sento materializzarsi tutto ciò: la farina che , mescolata a semplici ingredienti si trasforma in qualcosa di così perfetto.

L’amore per le farine e lievitati mi ha portato fino qui. Questo momento per me così semplice ma così ricco di significato.

Ho avuto il piacere di conoscere MOLINO GRASSI, con il quale inizio una collaborazione a cui tengo molto.

L’idea che si ha a primo impatto di questa azienda è proprio la stessa di quella che provavo sedendomi a tavola con la colazione pronta : famiglia, casa, genuinità.

Genuini non solo nei prodotti e nelle farine che producono, ma genuino è il loro modo di porsi e di far apprezzare ciò per cui lavorano da anni.

Anche in questo caso l’amore si mischia alla professionalità e per me è un grande onore prendere parte a questo piccolo ma grande progetto : una rubrica alimentare tutta mia.

Frollemente ( cioè io 😆, ancora non ci credo) contribuirà con piccole ricette a far apprezzare la versatilità e la qualità delle loro farine.

Questa è indubbiamente la prima ricetta che propongo, per la bellezza che rivedo nei lievitati, ma soprattutto per l’affezione che provo per essa!

 

 

Pan brioche vaniglia e cioccolato.

Cosa occorre:

  • 250g di farina 00 Torte e Biscotti Molino Grassi
  • 250g di farina biologica Manitoba Molino Grassi
  • 150gr di zucchero semolato
  • 80g di burro a temperatura ambiente
  • 120 ml di latte intero fresco
  • 5g di lievito di birra secco / 12 gr di lievito di birra fresco
  • 2 uova
  • 40 gr di di cacao amaro
  • 1/2 bacca di vaniglia

Per spennellare:

  • Una tazzina di latte e zucchero

 

 

PROCEDIMENTO:

1)versate le due farine in una ciotola di media grandezza, uniteci lo zucchero e la vaniglia .Mescolate bene .

2)Fate intiepidire il latte, uniteci il lievito e versatelo a filo poco per volta mentre iniziate ad impastare ,fino a quando l’impasto non avrà raggiunto la giusta consistenza.

3)piano unite un uovo per volta: non aggiungete il secondo uovo finché il primo non sarà perfettamente assorbito dall’impasto.

4)Aggiungete ora il burro morbido, a temperatura ambiente. Fate assorbire.

5)Quando l’impasto sarà pronto dividetelo in due parti. Uno lo potrete riporre in una ciotola, coperta da pellicola trasparente.

6)L’altro mettetelo in un altra ciotola e aggiungete il cacao. Mescolate fino a quando non avrà assorbito il cacao del tutto. Coprite e fate lievitare entrambe i panetti fino al raddoppio. Ci vorranno 2/3 ore in base al calore dell’ambiente. Monitorate bene il tutto e quando saranno raddoppiati procedere con la fase successiva.

7)Trascorso il tempo di lievitazione stendete i due panetti e fate due pieghe da tre per ogni panetto ( quello alla vaniglia e quello al cioccolato) .

8)Dopo aver fatto le pieghe stendete ogni pezzo con un matterello fino a formare un rettangolo. 9)sovrapponete i due rettangoli e arrotolate l’impasto su se stesso.

10)Foderate o imburrate uno stampo da plum-cake e riponete all’interno l’impasto.

11)Fate lievitare nuovamente per circa 1ora e mezza .

12)Quando sarà passato il tempo preatabilito il pan brioche avrà raddoppiato nuovamente di volume: ecco, ora spennellate la superficie col latte e zucchero e lasciate cuocere a 170gradi  per circa 50 minuti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *