CROSTATA CON PERE , GIANDUIA E AMARETTI

La primavera sembrava arrivata ma, dopo una settimana di sole e di illusione , si riprende con la pioggia.

Non che non la ami, mi trasmette quel leggero senso di malinconia mista a tranquillità di cui, molto spesso ho bisogno. Sono stati, come già detto, giorni inquieti, fatti di preoccupazione e un po troppi pensieri e , vorrei che il sole tornasse a splendere perchè sento di aver bisogno di leggerezza.

Leggerezza in tutti gli ambiti della mia vita, e un pizzico di spensieratezza che solo la primavera , le prime luci soffici, i primi fiori che fanno capolino, sanno donare.

Nonostante questo, resto affezionata alle ricette che danno calore al cuore, come una crostata che sa di una torta fatta di ricordi. Che ricorda una torta che faceva sempre mia mamma : ” la torta paesana” . Uguale il sapore, diverse le consistenze.

Questo ricordo mi porta lontano, mi fa pensare a quando vivevamo a Monza, alla nostra piccola casa in Via Roberto Ardigò, 39.

Ripercorro la strada, ricordo la mia amica Carlotta, le merende da sua nonna, tra una fetta di torta portata da me e un the caldo, buonissimo, di cui non sapevo provenienza, preparato da lei.

Nel gusto, quante persone riaffiorano alla mia mente, eppure avevo solo 14 anni. Spettacolare come il cervello immagazzini e poi faccia riemergere tutto per commuoverci.

 

 

 

Ingredienti per la frolla:

  • 400 gr di farina Integrale Antiqua (Bongiovanni Farine)
  • 3 uova fresche
  • 150 gr di zucchero di canna
  • 160 gr di burro da panna fresca Centrale del Latte di Torino

Ingredienti per la farcitura :

  • 150 gr di amaretti tritati
  • 40 gr cacao amaro in polvere
  • 200 gr cioccolato al gianduia
  • 1 bicchierino di liquore al Bicerin
  • 3 pere grandi tagliate a piccoli pezzi
  • 50 gr di burro

 

 

Procedimento:

1) preparare la frolla , mettendo in una ciotola la farina con le uova, iniziando a mescolare e aggiungendo zucchero e il burro morbido ( mettetelo fuori frigo almeno mezz’ora prima di iniziare ad impastare la frolla) . Amalgamare bene il tutto , cercando di non riscaldare troppo il burro, quindi se potete per la prima fase di impastamento usate una planetaria o un’impastatrice. Dopo aver ottenuto un impasto omogeneo, riporre in frigo per 30 min.

2) iniziare a preparare la farcitura mettendo in un pentolino il burro, fate sciogliere. Aggiungete le pere a pezzetti e il cacao, fate andare a fuoco basso per 10 minuti , finché le pere non siano leggermente morbide. Aggiungete quindi gli amaretti e il gianduia . Amalgamate bene e versate il bicchierino di liquore al Bicerin.

3) una volta creato un ripieno abbastanza omogeneo , versatelo nella pirofila che avrete ricoperto di pasta frolla stesa con un matterello.

4) guarnite con striscioline intrecciate di pasta frolla o come preferite , dando spazio alla vostra fantasia!

5) servire tiepida o , ancora meglio, fredda!

Vi sembrerà di mangiare un gelato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *