Crostata alla cannella con prugne, uva e sciroppo di liquore allo cherry

Settembre è arrivato . L’ho atteso, tanto. L’ho desiderato con tutta me stessa, non essendo io molto innamorata dell’estate e delle temperature calde.

Ho guardato lentamente la luce abbandonarsi a tonalità più tenui, delicate e morbide. Nei momenti di solitudine ho giocato con le ombre e mi sono lasciata trasportare da prove e tentativi con esse.

Mi piace questa mia nuova dimensione, questo nuovo modo di gestire il tempo e dedicargli la giusta considerazione, dopo anni di corse.

Per anni ho pensato che lo stallo fosse deleterio per me, poi ho iniziato a guardare questo rallentare , così naturale, proprio come fa la natura con gli alberi e le foglie, in questi primi accenni di autunno.

Fino ad ora ho sempre cercato di incastrare nei miei momenti liberi, ciò che realmente sono. Ho dato poco spazio alla mia parte creativa, l’ho mascherata come , nei primi giorni di Settembre ,si maschera il vento fresco che è presagio di pioggia.

Poi mi sono lasciata inondare da quello che rappresenta per me sentirmi libera di scegliere. Un acquazzone mi ha completamente bagnata con la sua potenza.

Ora organizzo le mie giornate in maniera meticolosa ma non stressante. Ho un piano di lavoro, mi appunto ciò che devo fare e lo faccio, con i tempi dovuti, che sono quelli personalissimi di ognuno di noi.

Mi capita di perdermi, a volte , tra un progetto e l’altro e se devo essere sincera, non ne ho mai avuti così tanti tutti insieme : sento quasi un po di ansia felice allo stesso tempo.

Settembre per me è questo , il mese in cui sto riscoprendo, anche attraverso momenti di scoraggiamento e confusione, quelle che sono le mie capacità.

Sarà il momento delle nuove avventure, dello spingermi oltre, degli esperimenti. Voglio trovare un modo tutto mio che descriva totalmente ciò che faccio nel modo più personale e emozionale possibile. Per farlo devo scavare dentro di me, devo sacrificare i limiti per camminare tra le paure e portarle tangibilmente con me, non abbandonandole e non lasciandole per strada, perchè solo da loro posso comprendere il mio limite e superarlo abbracciandolo  ( come mi ha detto la graziosa Catia ) .

Questo settembre mi sta già donando una luce nuova, quella con la quale voglio illuminare questo mio autunno : una luce soffice, che ha già sapore di un abbraccio.

In queste giornate scandite soltanto da ciò che “mi piace fare” io riprendo a cucinare e inondo la cucina di preparazioni. Appena l’aria rinfresca il mio forno è pronto per dare il meglio di se e forse un po anche io.

Vi lascio quì la ricetta di questa Crostata alla cannella, prugne e uva con liquore allo Cherry.

Ingredienti per la frolla alla cannella:

-300gr farina 00

-1 uovo

-100 gr burro

-120 gr zucchero

-2 cucchiaini di cannella

-un pizzico di sale

-mezza bacca di vaniglia

Ingredienti farcia:

-100 gr prugne

-100 gr uva nera

-100 gr susine

-due cucchiai zucchero di canna integrale

-vaniglia q.b.

Per lo sciroppo di liquore allo Cherry

-100 ml liquore allo cherri

-100 gr zucchero

Procedimento:

Preparare la frolla mettendo in una planetaria tutti gli ingredienti e lasciando andare a bassa velocità la planetaria . Questa sarà una frolla molto veloce da ottenere, da un effetto molto rustico, come piace a me.

Appiattire in una pellicola trasparente e mettete in frigo per mezz’ora.

Nel frattempo tagliate a spicchi le prugne, le susine e l’uva. Spolverate lo zucchero sulla frutta e mescolate energicamente. Aggiungete la vaniglia e mescolate.

Passata la mezz’ora fuoriuscite la frolla dal frigo , dividete in due l’impasto e stendetene una metà con un matterello per uno spessore di 7mm. Con l’altra metà tagliate delle strisce.

Ponete la frolla in una terrina, metteteci all’interno la frutta e coprite con le strisce, nel modo che preferite. Ognuno la può decorare a suo piacimento. Io ho preferito chiuderla con un “canestro” molto fitto per non far fuoriuscire il succo dolce della frutta. Spennellare con tuorlo d’uovo e spolverarci dello zucchero. L’effetto che otterrete sarà molto simile a quello di una apple pie.

Infornare in forno preriscaldato per 35 min a 180 gradi.

Sfornare e far intiepidire. Nel frattempo mettere in un pentolino il liquore di cherry e lo zucchero e mescolare finchè non si creerà uno sciroppo bello denso.

Quando la crostata sarà tiepida bagnarla con un po di sciroppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*