UN BABKA AL CIOCCOLATO E IL VENTO DI NATALE

È qui. Ormai è qui. Lo sento nell’aria fredda del mattino quando una leggera brezza fa capolino sotto il mio pigiama di flanella, mentre apro le finestre alle prime luci dell’alba e i gatti silenziosi si rotolano ancora tra le lenzuola calde al posto mio. Il forno è quasi sempre acceso,  preparo zuppe calde per accogliere il freddo e smaltirlo tra una coccola e l’altra da parte del mio amore. Sforno biscotti e pani soffici da accompagnare con marmellate invernali nelle nostre colazioni. Ho iniziato a tirar fuori gli  addobbi e orsi e renne e sorrido al pensiero di quante case hanno cambiato negli ultimi anni , ai baci di cui sono stati testimoni, ai pianti sofferti e agli abbracci che consolano. Questa città mi accoglie ormai da 5 anni, è casa, è calore, ma vorrei che le distanze con la mia famiglia si accorciassero in un battito di ciglia quando Natale si avvicina. Il calendario da qui a Natale resta fitto di cose da fare, i giorni scorrono veloci tra consegne e lavori, nonostante mi fossi imposta ” a Dicembre mi fermerò per riposare”.

A volte sento la stanchezza, mi assento dallo scrivere sul blog e , devo dire la verità tutto questo mi manca molto mentre sono indaffarata con il dovere.

Trovo conforto in ciò che mi circonda. Nelle persone care, che seppur lontane, ci sono. La casa profuma di cannella e io nonostante questo cielo pesi un po’ di più ultimamente mi sento felice quando impasto e preparo decorazioni e regali per il mio amore  e i nostri bimbi pelosi. Per questo scelgo sempre dei lievitati a tenermi compagnia, questa volta poi, è al cioccolato, che si sa, scaccia via ogni pensiero.

Una delle mie canzoni natalizie preferite dice “ il prossimo anno tutto i tuoi problemi saranno  fuori dalla tua visuale”. E allora impariamo a godere questo presente: perché il futuro è una speranza ma il presente ci regala i doni più grandi. La stagione dell’altruismo, delle piccole luci accese nel cuore, della neve all’improvviso è  finalmente aperta.

 

 

INGREDIENTI :

– farina 00: 200 gr.

– farina Multicereali Molino Grassi: 225 gr.

– lievito di birra disidratato: 5 gr.

– zucchero semolato: 80 gr.

– uova: 2 tuorli

– vanillina : una bustina

– burro: 90 gr

– sale: 2 gr

Per il ripieno:

– cacao amaro : 50 gr.

– zucchero semolato : 50 gr.

– burro: 60 gr.

Per spennellare:

– uova: una

 

 

Preparazione:

  1. Metti nella ciotola della planetaria munita di gancio le due farine, il lievito di birra e lo zucchero. In un’altra ciotola versa l’acqua tiepida, aggiungi i tuorli e sbatti con una forchetta per romperli; unisci gli ingredienti in una ciotola da planetaria: l’impasto si deve attorcigliare al gancio staccandosi completamente dai bordi della ciotola, ci vorranno circa 5 minuti.

 

2.Aggiungi la vanillina  e amalgama. Nel frattempo, taglia il burro morbido a piccoli cubetti e, sempre con la planetaria in azione uniscilo poco alla volta: non aggiungere un altro pezzetto di burro se prima non è stato assorbito quello precedente. Serviranno 15/20 minuti alla fine dei quali l’impasto sarà elastico e liscio.

 

  1. Rovescialo su un piano di lavoro, impastalo e adagialo in una ciotola leggermente unta che andrai a coprire con la pellicola trasparente. Lascialo lievitare per due ore e mezza a circa 28°C.
  2. Riprendi l’impasto, forma un rettangolo e ripiega il lato lungo al centro, poi prosegui con quello opposto e quelli laterali, a mo’ di pacchetto. Schiaccialo leggermente e coprilo con la pellicola trasparente lasciandolo riposare per 15-20 minuti.

 

  1. Prendi il cacao amaro e mettilo insieme allo zucchero semolato in un mixer dotato di lame. Frulla, poi aggiungi anche il burro sciolto che si sarà raffreddato e aziona nuovamente le lame fino a ottenere una specie di crema morbida .

 

  1. Riprendi l’impasto e componi il babka così:

– Con un mattarello stendi l’impasto in un rettangolo della misura di 40×35 cm.;

– Sbriciola sull’impasto il composto di cioccolato e zucchero , lasciando 3-4 cm. dal bordo che spennellerai con un po’ di uovo sbattuto;

– Arrotola l’impasto molto saldamente;

– Taglia il rotolo a metà nel senso della lunghezza, in modo da ottenere due filoncini;

– Sovrapponi un filoncino sull’altro, lasciando la parte tagliata rivolta verso l’alto. Sigilla bene le estremità girando i lembi all’esterno,

– Intreccia i due filoncini, infine richiudi bene l’estremità finale. Attorciglialo alla fine su se stesso a formare una ciambella tonda.

– Sistema il babka su una teglia rivestita di carta forno;

– Spennella con l’uovo sbattuto.

  1. È il momento di cuocere. Cuoci in forno statico preriscaldato a 180° C. per 40 minuti. Quando il babka sarà pronto sfornalo e fallo raffreddare su una gratella.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *